Strane Stranezze – Vorarephilia

Alba6990/ Ottobre 11, 2018/ Alba6990, Articoli, Rubriche, Strane Stranezze/ 2 comments

Questa è la parte 29 di 35 della serie Strane stranezze

di Alba6990

…hello…it’s me…

Okkei, basta depressione. Buongiorno, buon pomeriggio, buonasera e buonanotte! Ben tornati sulla rubrica che scova tutte le perversioni e usanze sessuali più strane della mente umana! E oggi, come promesso nella puntata sulla Macrofilia, analizzeremo la VORAREPHILIA.

La Vorarephilia, come vi avevo anticipato, è una perversione che ritrova il piacere sessuale nel  mangiare letteralmente qualcuno, essere mangiati o osservare l’atto di mangiare. Semplice, direte voi. E invece non così tanto, perché il termine “mangiare” può trarre in inganno. Vediamo insieme.

Innanzitutto, la parola Vorarephilia deriva dal latino vorare (“mangiare” o “divorare”) abbinato alla parola greca philia (“amore”). Questa fantasia è un qualcosa che, in genere, non può essere realizzato. Per poter soddisfarla, coloro che ne sono “affetti” godono attraverso la lettura di manga, la visione di film o i videogiochi, esattamente come per la Macrofilia che, ricordiamo, è l’attrazione sessuale verso un coito con un gigante. Infatti, la Vorarephilia può essere considerata una variante o un aggiunta a quest’ultima. Ma non solo: essa può anche essere associata ad altre perversioni, come ad esempio l’Eproctofilia (ve la ricordate? L’attrazione verso le scoregge…immaginatevela con un camionista che si è appena mangiato una pentola di fagioli), la Maieusofilia (della quale vi parlerò nella prossima puntata), l’Endosomatofilia (anche di quella parleremo in futuro) la Coprofilia ecc.

Perché può essere associata a queste perversioni? Per potervi dare un’idea, soprattutto con la Coprofilia, cito un numero del 2014 dell’Archives of Sexual Beahvior, dove vi è un articolo scritto dal Dr. Amy Lykins e dal Dr. James Cantor dal titolo “Vorarephilia: A case study in masochism and erotic consumption”. In questo articolo descrivono il comportamento di un soggetto che hanno chiamato Stephen, affetto da diverse parafilie, tra cui la Vorarephilia. Stephen ha associato questa perversione anche alle feci, data l’eccitazione sessuale provocatagli dal pensiero di essere mangiato, digerito e poi espulso dal corpo di una donna. Infatti, nella Vorarephilia, si è attratti anche dall’essere digeriti, oltre che mangiati. Le feci, quindi, rappresentano fisicamente tutto questo processo.

Altra cosa importante da dire per fare chiarimenti su questa perversione è un particolare delle fantasie di Stephen. Lui immaginava di essere ingoiato intero, non masticato. E questo punto, anche se sembra banale, è fondamentale per distinguere la Vorarephilia dal Cannibalismo. In quest’ultimo, l’attrazione sessuale riguarda la masticazione della carne e il sadismo che scaturisce da questo atto. La Vorarephilia riguarda solo l’essere mangiati e digeriti anche interamente.

Inoltre, nell’articolo di Lykins e Cantor si fa riferimento al libro “Deviant Desires” di Katherine Gates, dove un uomo fantasticava sul fatto di essere mangiato dalla strega di Hansel e Gretel. (Mi immagino questo tizio mentre sua madre gliela raccontava da piccolo!).

Sempre nell’articolo, si pone l’attenzione sulla relazione che hanno le parole “sesso/amore” con parole riguardanti il consumo nella lingua inglese. “Abbastanza buono da mangiare”, “La strada per il cuore di un uomo è attraverso il suo stomaco”, la descrizione di una persona dal punto di vista sessuale con termini come “dolce”, “succosa”, “appetitosa”, “gustosa” ecc.

Porca troia mi sta venendo fame! Non vedo l’ora di andare a casa e mangiare! 

Spero che anche questa puntata vi sia piaciuta! Ci vediamo settimana prossima!

Series Navigation<---| Strane Stranezze – NO ai corsettiStrane Stranezze – Tori e checche |--->

About Alba6990

Ciao, mi chiamo Alba6990… o almeno, questo è il mio nome su Internet. In realtà il mio nome non c’entra niente con “Alba” e 69 e 90 non rappresentano la mia data di nascita, semplicemente mi piacciono moltissimo… chissà per qual motivo! Sono una ragazza che ama qualsiasi tipo di arte, ma soprattutto sono amante della cinematografia, dei romanzi e della scrittura ed è proprio questo amore per la scrittura che mi ha portata, nel 2016, a provare a scrivere il mio primo racconto erotico. L’ho fatto quasi per gioco, ma adesso non riesco proprio più a farne a meno! Credo di scrivere dei racconti abbastanza belli, o almeno… così mi hanno detto… non mi piace giudicarmi senza ascoltare le “critiche” degli altri. Per quanto riguarda il tema dei miei racconti, quindi il sesso, posso semplicemente dire che lo considero anch’esso una forma d’arte. Per chiunque volesse contattarmi può farlo scrivendomi su palmierilaura79@gmail.com (e no, manco quello è il mio nome o la mia data di nascita reale ahah)

2 Comments

  1. le feci mangiare le feci
    (sto andando in loop ripetendo questa frase da solo millemila volte XD)
    p.s. lo so che la frase non è nell’articolo , ma appena ho letto “le feci”…
    le feci mangiare le feci…le feci mangiare le feci… le feci mangiare le feci…

    1. Bleah! Perché?? 😂😂🤢🤮

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*