Strane Stranezze Sono un appassionato di auto!

Questa è la parte 22 di 35 della serie Strane stranezze

di Alba6990

Buongiorno, buon pomeriggio, buonasera e buonanotte. È periodo di esami, ma non vi lascio comunque! Sapete? Qualche giorno fa, vedevo un tizio che, sulla home di Instagram, continuava ad osservare foto di automobili, visto che è abbastanza appassionato. Vederlo così preso da quelle fotografie, guardandole come se fossero state delle donne nude, mi è venuto in mente un episodio di cui, molto probabilmente, avete sentito parlare. Oggi vi spiegherò che cos’è la MECCANOFILIA.

Se avete un amico o un’amica appassionati di motori, fate loro leggere questo articolo! 

Vi ricordate quell’episodio in cui si parlava di un tizio in là con gli anni che si è fottuto la macchina? No, non nel senso che l’ha rubata. Nel senso letterale del termine! Quest’uomo aveva infiliamo il pene all’interno del tubo di scappamento della sua autovettura e se l’è trombata fino a eiaculare.

Ebbene, le persone come lui sono affette da Meccanofilia: una perversione sessuale che vede l’attrazione verso i veicoli. Automobili, moto, apecar, biciclette, ce n’è per tutti! Questi individui si eccitano a dismisura alla vista di un mezzo di trasporto, arrivando addirittura all’orgasmo alla sola vista di un cofano alzato! Molti di loro arrivano, come abbiamo già constatato, ad un vero e proprio rapporto sessuale con la macchina, la motocicletta o altro!

Non saprei dire le ragioni psicologiche che possono portare ad una perversione così bizzarra. Anche perché mi viene in mente: che schifo ficcare l’uccello nel tubo di scappamento!🤢🤮 Chissà che sporcizia, batteri o quali altre bestie di Satana ci si può chiavare! Io mi immagino questi tizi quando si vedono le gare di Formula 1 o MotoGP…praticamente un porno con un’orgia infinita!

Spero che anche questa puntata vi sia piaciuta! Ci vediamo alla prossima! Ciao!

Series Navigation<---| Strane Stranezze – Mi scappa la pipì!!!Strane Stranezze – Quando la tragedia diventa piacere |--->
Share this Post

About Alba6990

Ciao, mi chiamo Alba6990… o almeno, questo è il mio nome su Internet. In realtà il mio nome non c’entra niente con “Alba” e 69 e 90 non rappresentano la mia data di nascita, semplicemente mi piacciono moltissimo… chissà per qual motivo! Sono una ragazza che ama qualsiasi tipo di arte, ma soprattutto sono amante della cinematografia, dei romanzi e della scrittura ed è proprio questo amore per la scrittura che mi ha portata, nel 2016, a provare a scrivere il mio primo racconto erotico. L’ho fatto quasi per gioco, ma adesso non riesco proprio più a farne a meno! Credo di scrivere dei racconti abbastanza belli, o almeno… così mi hanno detto… non mi piace giudicarmi senza ascoltare le “critiche” degli altri. Per quanto riguarda il tema dei miei racconti, quindi il sesso, posso semplicemente dire che lo considero anch’esso una forma d’arte. Per chiunque volesse contattarmi può farlo scrivendomi su palmierilaura79@gmail.com (e no, manco quello è il mio nome o la mia data di nascita reale ahah)

2 Comments

  1. Cara Alba,
    c’è da dire che se ne sentono di tutti i colori…la prima cosa che è venuta in mente a me è “speriamo che l’auto non fosse stata usata da poco”. Eh sì perché… hai presente che temperatura può raggiungere una marmitta? Sarebbe, in quel caso, appropriato di parlare di “fusione” uomo-macchina”, un bell’esempio di scienza futuristica il cyborg perfetto 😂. Un saluto a tutti.
    Cornelius Black.
    P.S.: stiamo per arrivare con una nuova intervista… prima la pubblicheremo in inglese… Ciao e buona giornata, serata, pomeriggio, mezza mattina, notte, sogni d’oro e chi più ne ha più ne metta…e con quest’ultima, che sicuramente Alba traviserà, vi lascio. A presto.

    1. OH. MIO. DIO. Che immagine orribile la “fusione” a mo’ di cyborg ahahah😂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*