Strane Stranezze – Mysofilia e Sniffing

Questa è la parte 4 di 35 della serie Strane stranezze

di Alba6990

Buongiorno, buon pomeriggio, buonasera e buonanotte! Eccoci qua al quinto appuntamento di questa rubrica e si ritorna sulle perversioni sessuali! Oggi, parleremo di una parafilia tanto bizzarra quanto…sporca…e non c’è termine più consono! Infatti, la perversione…anzi…LE due perversioni in questione la MYSOFILIA e lo SNIFFING.

Perversione sessuale nata in Giappone (diciamocelo, nessuno batte i giapponesi sulla fantasia per le cose strambe!) con il nome Burusera, la Mysofilia abbraccia tutti coloro che sono sessualmente attratti dall’intimo femminile non lavato, anzi addirittura sporco! L’attrazione viene dettata dalla “flagranza” che emanano le mutandine delle signore quando hanno perdite vaginali o escoriazioni di qualsiasi tipo. La stessa cosa vale per il sesso opposto, ovvero donne che amano annusare le mutande sporche degli uomini, con un tanfo di cazzo non lavato e con…perdite schifose…che aleggia nell’aria…bleah! E non è tutto! Infatti, nel suo Paese natale, è nato un vero e proprio business che riguarda la compravendita di intimi sporchi e zozzi! Più è raro il tipo di escoriazione, muffa, perdita vaginale e qualsiasi altro mostro vogliate far germogliare nelle vostre mutandine, più vi arricchirete, signore che state leggendo e siete interessate (ne dubito fortemente)! Un addetto verrà addirittura a casa vostra per riporre la “sacra reliquia” all’interno di sacchetti di plastica sigillata per poter conservare “l’aroma” dello schifo che esce dal nostro buchino.
Lo Sniffing ha lo stesso principio, ma lo “sniffamento” avviene direttamente sui genitali del partner, senza toccarli in alcun modo. In poche parole, il punto in comune di queste due perversioni è la sporcizia e il forte odore.
Ultima cosa da dire su queste parafilie è che esse non vengono seguite da un rapporto sessuale completo, ma semplicemente da autoretosimo.

No, vabbè…se quando ho parlato della Formicofilia e delle vespe che ti pungono il cazzo ho espresso il mio totale dissenso…qua non so come esprimermi. Beh ragazze, deciso! Quando ci faremo il nostro viaggetto nel Sol Levante, non dobbiamo portarci mutande di ricambio! Usiamo le stesse giorno, notte, ciclo, non ciclo, cistite, non cistite e merde varie per un paio di settimane…diventiamo miliardarie, cazzo! Già mi immagino la pubblicità del nuovo profumo di Dior o Chanel: “Eau du Schif, le nouveau parfum!” e magari come immagine mettono un bel paio di mutandine giallognole…mio dio mi sta venendo l’estrema voglia di farmi un bidet!

Perdonatemi, vado a lavarmi e profumarmi per scrupolo! Ci vediamo al prossimo episodio!

Series Navigation<---| Strane Stranezze – AlitosiStrane Stranezze – Masturbazione |--->
Share this Post

About Alba6990

Ciao, mi chiamo Alba6990… o almeno, questo è il mio nome su Internet. In realtà il mio nome non c’entra niente con “Alba” e 69 e 90 non rappresentano la mia data di nascita, semplicemente mi piacciono moltissimo… chissà per qual motivo! Sono una ragazza che ama qualsiasi tipo di arte, ma soprattutto sono amante della cinematografia, dei romanzi e della scrittura ed è proprio questo amore per la scrittura che mi ha portata, nel 2016, a provare a scrivere il mio primo racconto erotico. L’ho fatto quasi per gioco, ma adesso non riesco proprio più a farne a meno! Credo di scrivere dei racconti abbastanza belli, o almeno… così mi hanno detto… non mi piace giudicarmi senza ascoltare le “critiche” degli altri. Per quanto riguarda il tema dei miei racconti, quindi il sesso, posso semplicemente dire che lo considero anch’esso una forma d’arte. Per chiunque volesse contattarmi può farlo scrivendomi su palmierilaura79@gmail.com (e no, manco quello è il mio nome o la mia data di nascita reale ahah)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*