Strane stranezze – Formicofilia

Questa è la parte 7 di 35 della serie Strane stranezze

di Alba6990

Buongiorno,
buon pomeriggio, buonasera e buonanotte. Eccoci di nuovo qua per il
nuovo appuntamento con “Strane Stranezze”! La scorsa volta ho parlato di
un’ usanza sessuale, oggi torniamo sulle perversioni e per questa in
particolare modo, dovete ringraziare Roberto, il ragno zampa lunga che
vive sopra l’armadio di camera mia!

Sapete,
non sapevo di quale perversione parlare oggi, ero davvero indecisa. Poi
stanotte, mentre ero nel letto a divertirmi (grazie YouPorn!), Roberto
ha deciso di passare a trovarmi…ora, di me dovete sapere una cosa: i
ragni sono un mio cruccio. Io trovo estremamente carini e adorabili i
ragnetti con le zampe lunghe e il corpo sottilissimo, quelli che sono
quasi invisibili, ma il resto cerco sempre di evitarli (se sono grossi e
pelosi ho gli incubi la notte). Se un ragnetto zampa lunga mi arriva a
due centimetri dalla faccia sul muro, mi viene un attimo un colpo! E
siccome ero nuda, con la mano zuppa dei miei umori, il pensiero è stato
automatico: “Togliamolo da qua, prima che questo prende la mia figa per
un buco caldo dove fare la tana e ci salta sopra…aspetta…c’è gente a
cui piace sta cosa…ho trovato la perversione di cui parlare nella
rubrica!!! Grazie Roberto!! Ora però…fammi andare a prendere un
bicchiere che ti rimetto sull’armadio…”

Avete
capito bene, signore e signori. Per quanto possa sembrare assurdo, c’è
gente che si eccita con gli insetti. Oggi parleremo di FORMICOFILIA, una
parafilia che fa parte del mondo della zoofilia! Prendete alla lettera
le parole che la compongono, perché si tratta di una perversione
sessuale che ha come protagonisti gli insetti, ovvero quei simpatici
animali che se decidono di ribellarsi all’uomo, la Terra è finita
insieme al genere umano!

Il termine è stato coniato per la prima volta nel 1986 dai sessuologi e
psicologi Ratnin Dewaraja e John Money, quando negli anni ‘80 un bambino
di 9 anni cominciava a manifestare eccitamento sessuale dalla
sensazione delle formiche che gli camminano sulle cosce.

Le persone soggette alla formicofilia provano un profondo eccitamento dal
contatto con queste bestioline, fino a, in alcuni casi, farsi coprire
completamente il corpo. La sensazione di piacere arriva all’acme quando
si viene punti o morsicati sui genitali o comunque in altri punti
sensibili del corpo.

MA CHE CA…?! Che razza di eccitazione ti può provocare una vespa che ti
punge la punta del pene?! Molto probabilmente l’unica sensazione sarebbe
un dolore atroce e lancinante (misto alla vergogna di aver provato
anche minimamente questa perversione). Io sono una molto aperta
mentalmente, ma questa perversione proprio no! Tra l’altro, questa
perversione non esclude i ragni! E se ci fosse un uomo intelligente
quanto una roccia che si mette un ragno delle banane sul cazzo?! Quello
(sempre se sopravvive dopo un suo morso) diventa impotente, perché il
ragno delle banane provoca il priapismo nei maschi con conseguente
sterilità!

Dopo questo momento di sfogo, spero che la puntata vi sia piaciuta! Ci vediamo settimana prossima con una nuova usanza all

(Non ho finito la frase perché c’era un ragnaccio che mi stava camminando
sul telefono e io, coraggiosa come poche con i ragni, ho lanciato il
telefono insieme ad un urlo tra la checca isterica e un elefante che va
alla carica).

Series Navigation<---| Strane stranezze – Tradimenti a Hong KongStrane Stranezze – Swallow |--->
Share this Post

About Alba6990

Ciao, mi chiamo Alba6990… o almeno, questo è il mio nome su Internet. In realtà il mio nome non c’entra niente con “Alba” e 69 e 90 non rappresentano la mia data di nascita, semplicemente mi piacciono moltissimo… chissà per qual motivo! Sono una ragazza che ama qualsiasi tipo di arte, ma soprattutto sono amante della cinematografia, dei romanzi e della scrittura ed è proprio questo amore per la scrittura che mi ha portata, nel 2016, a provare a scrivere il mio primo racconto erotico. L’ho fatto quasi per gioco, ma adesso non riesco proprio più a farne a meno! Credo di scrivere dei racconti abbastanza belli, o almeno… così mi hanno detto… non mi piace giudicarmi senza ascoltare le “critiche” degli altri. Per quanto riguarda il tema dei miei racconti, quindi il sesso, posso semplicemente dire che lo considero anch’esso una forma d’arte. Per chiunque volesse contattarmi può farlo scrivendomi su palmierilaura79@gmail.com (e no, manco quello è il mio nome o la mia data di nascita reale ahah)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*