Strane Stranezze – Agorafilia

Questa è la parte 14 di 35 della serie Strane stranezze
di Alba6990

Buongiorno, buon pomeriggio, buonasera e buonanotte. Ben tornati su “Strane Stranezze”, la rubrica che vi tiene aggiornati sulle perversioni e usanze sessuali più bizzarre che possano esistere! Prima di cominciare, vi informo che da questo sabato fino a quello dopo sarò in vacanza alle Maldive, quindi sarò assente nei commenti, ma farò in modo che i prossimi capitoli di “Lezioni di sesso” e il prossimo episodio di “Strane Stranezze” verranno pubblicati lo stesso. Detto questo, iniziamo a parlare dell’AGORAFILIA.

Siete irresistibilmente attratti sessualmente dalle piazze, dai parchi, dalle panchine in centro pieno zeppo di persone? Congratulazioni! Siete “affetti” da Agorafilia! Che cos’è?
Si tratta dell’attrazione verso l’atto sessuale consumato in spazi aperti o comunque luoghi pubblici. Infatti, la parola stessa “Agorafilia” vede l’unione di due parole del greco antico: “agorá” che indica la piazza principale di una città nella Grecia Antica e “philía” che vuol dire letteralmente “amore”.
Attenzione, Agorafilia non è sinonimo di Esibizionismo, poiché la carica erotica e l’eccitazione sessuale non derivano dal fatto di essere osservati da altre persone, ma solo dal luogo in cui viene consumato il rapporto.

Beh, chi di voi non ha mai sognato di scopare la propria dama o il proprio uomo sul monumento equestre presente in Piazza del Duomo, sui gradini di S. Pietro, davanti al Duomo di Firenze (si vede che sono attratta dal sesso in chiesa, sì?)? La carica sessuale ci può essere per svariati motivi, anche per il fatto di magari fare sesso con discrezione sotto gli occhi di tutti e cercare di non farsi notare, il brivido di essere scoperti, ma a tutto questo, secondo me, bisogna anche aggiungere una piccola dose di buon senso.
Vi ricordo che la legge italiana prevede il reato di atti osceni in luogo pubblico con una pena che può andare dai tre mesi ai tre anni di reclusione, quindi se vi viene lo schizzo di scopare su una panchina in un parco, per favore non fatevi notare. Anche perché ormai è un attimo essere lo zimbello di Internet, visto che la gente appena vede qualcosa prende il cellulare e inizia a filmare. Uno non può neanche scopare in pace, dannazione!

Spero che anche questa puntata vi sia piaciuta! Ci vediamo alla prossima! Ciao!

Series Navigation<---| Strane Stranezze – AgalmatofiliaStrane Stranezze – Coprolalia |--->
Share this Post

About Alba6990

Ciao, mi chiamo Alba6990… o almeno, questo è il mio nome su Internet. In realtà il mio nome non c’entra niente con “Alba” e 69 e 90 non rappresentano la mia data di nascita, semplicemente mi piacciono moltissimo… chissà per qual motivo! Sono una ragazza che ama qualsiasi tipo di arte, ma soprattutto sono amante della cinematografia, dei romanzi e della scrittura ed è proprio questo amore per la scrittura che mi ha portata, nel 2016, a provare a scrivere il mio primo racconto erotico. L’ho fatto quasi per gioco, ma adesso non riesco proprio più a farne a meno! Credo di scrivere dei racconti abbastanza belli, o almeno… così mi hanno detto… non mi piace giudicarmi senza ascoltare le “critiche” degli altri. Per quanto riguarda il tema dei miei racconti, quindi il sesso, posso semplicemente dire che lo considero anch’esso una forma d’arte. Per chiunque volesse contattarmi può farlo scrivendomi su palmierilaura79@gmail.com (e no, manco quello è il mio nome o la mia data di nascita reale ahah)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*