Buongiorno, buon pomeriggio, buonasera e buonanotte! Vedo, con piacere, che la rubrica vi piace! Sono davvero contentissima! Ci tengo, in questa intro, a ringraziare Stella, tanto paziente per le mie rotte di coglioni riguardanti il far partire questa rubrica (e prima non le arriva la prima puntata, e poi Venere non funziona, e poi funziona di nuovo ma non per la sottoscritta…e alla fine rompile le balle nell’inviarle lo scritto via mail e farlo pubblicare da lei). Spero di non averti scartavetrato troppo i coglioni!
Detto questo, iniziamo!

Avevo detto che avrei alternato un episodio di perversione con un episodio riguardante una legge sul sesso che si pratica all’estero. Con questa puntata, vi sarà più chiaro quello che intendo dire.
Viaggiate ogni tanto per il mondo, no? Quando andate in un Paese straniero, volete sapere gli usi e i costumi di quel determinato luogo, giusto? Così, per non fare figuracce…e in alcuni casi non trovarvi anche in galera! Beh, grazie a questa rubrica, saprete come comportarvi con una dolce donzella straniera quando vi sposterete dal bar alla camera da letto!

La legge o usanza di quest’oggi, viene applicata ad Arles, in Francia. Immaginate di essere con…Colette, un’affascinante ninfa locale. Siete al ristorante e voi uomini avete una fame che vi mangereste pure le gambe del tavolo. Anche la vostra Colette ha molta fame ed entrambi mangiate fino a diventare delle mongolfiere. Decidete di bruciare tutte quelle calorie, facendo del sesso selvaggio. E mentre siete lì, con la vostra Colette a 90 e voi che stantuffate, sentite che state digerendo quella vagonata di cibo e vi scappa un ruttino. E poi un altro. E alla fine un terzo.
Bene, non potete farlo! Perché ad Arles, l’uomo non può fare più di tre rutti durante l’amplesso! Ma se invece fosse stata Colette a farli? Beh…lei può e voi no! Io non so cosa succede a coloro che ruttano mentre fanno l’amore. Fosse successo a me, vi avrei dato quattro schiaffi, guancia destra e sinistra! Chi è quell’animale che ruggisce come Simba sulla Rupe dei Re mentre scopa?! Beh, ad Arles ce ne devono essere stati di maiali del genere per far nascere questa “legge”!
Quindi, uomini, se andate ad Arles e dovete fare all’amore, state leggeri con il cibo! Donne, se ci andate…fate quello che volete, tanto a noi dotate di vagina è concesso di tutto…anche se ruttare in presenza del partner mi farebbe alquanto schifo.

Spero che anche questa puntata vi sia piaciuta, ci vediamo settimana prossima con una nuova perversione! Ciao!
(Parlando di cibo mi è venuta fame, vado a mangiarmi le gambe del tavolo!)