di Alba6990

Buongiorno, buon pomeriggio, buonasera e buonanotte! Lo so che sono ripetitiva con questo saluto, ma sinceramente? Non me ne frega un cazzo! Questo ormai è il mio marchio di fabbrica, fatevene una ragione! Questa è la quarta puntata, e torniamo sulle leggi e usanze sessuali più bizzarre che possiamo incontrare viaggiando per il mondo. Preparate le valigie, si va ad Alessandria d’Egitto!

Anche con questa puntata si parla di cibo. Ragazzi che ci posso fare? Io amo mangiare! Secondo me ho la Tenia, perché non è possibile che ho sempre così tanta fame e non ingrasso di mezzo etto! Comunque, oggi ho mangiato un “invention test”, come li chiamiamo io e mia madre, quelle creazioni fatte all’ultimo con i pochi ingredienti che si ha in casa quando non hai ancora fatto la spesa: pasta con uovo e cipolla rosolata (non chiedetemi quale cipolla perché sono arrivata a casa che mamma l’aveva già preparata). Comunque, quando si mangiano le cipolle, si ha sempre il timore di avere l’alito cattivo, no? Infatti, dopo pranzo, ho fatto un uso spregiudicato di collutorio e dentifricio…così per non ammazzare la gente con l’alito. La stessa cosa accade quando si mangia cibo come le sardine e il famigerato aglio, l’acerrimo nemico delle limonate con il vostro partner!!
Ad Alessandria d’Egitto, qualora mangiaste un piatto con questi tre ingredienti, fate attenzione al vostro alito! Perché se puzzasse di uno di questi alimenti, non vi è concesso fare l’amore con la vostra donna, la quale può obbligarvi a lavarvi i denti immediatamente!

Ritorniamo sul discorso dell’altra volta: c’era davvero bisogno di scriverla questa legge?! Non viene naturale lavarsi i denti anche solo dopo aver mangiato in generale?! Ma veramente, ad Arles e ad Alessandria d’Egitto ci sono dei maiali! Ma a quanto pare noi donne possiamo continuare a fare come cazzo ci pare, secondo me l’unica conseguenza che avremmo se ci presentassimo in questo stato sarebbe la perdita completa della dignità, oltre che della femminilità che tanto ci caratterizza. Tra rutti e aliti che sanno di cipolla, sardine e aglio non saprei da che parte girarmi!

Bene, anche questa puntata si conclude qui, ci vediamo la prossima volta con una nuova perversione, sciau beli!