di Alba6990

Buongiorno, buon pomeriggio, buonasera e buonanotte! Eccoci all’episodio numero non mi ricordo perché faccio cagare nel ricordarmi i numeri! Ma so per certo che oggi tocca alle usanze e tradizioni sessuali più bizzarre che esistono sul nostro pianeta (beh se non avessi saputo manco questo, sarei in pieno Alzheimer!).
E siccome il 5 Agosto me ne vado all’estero, ho pensato di prendere in esame proprio il Paese dove me ne andrò per un paio di settimane: l’Indonesia!

Chi di voi non ha mai sorpreso una coppietta mentre faceva zozzerie? E chi di voi non si è mai masturbato o solo toccato nell’osservarla? (Dai, ditemi che non sono l’unica ad averlo fatto!)
Comunque, immaginate di essere in Indonesia e di vedere due giovani amanti che stanno compiendo l’atto più primitivo e naturale nella storia dell’uomo. Attenzione, siete all’aperto, non al chiuso. Li vedete che si stanno dando alla pazza gioia, e il vostro sesso richiama la vostra attenzione. Quindi, voi uomini ve lo smanettate per bene, magari nascosti in piedi dietro ad una pianta, mentre voi donne ve la accarezzate accucciate tra le felci! Poi passa un poliziotto e vi condanna a morte! No, non sto farneticando né mi sono calata qualcosa…semplicemente, in Indonesia, masturbarsi in pubblico è un atto così disonorevole che viene punito con la condanna a morte!

Eh la madonna! Va bene che farsi troppe seghe rende cechi (non so se vale anche per i ditalini), ma così mi sembra un po’ esagerato! Va bene, masturbarsi in pubblico può risultare un po’ fuori luogo, ma ammazzarti no, dai! Ma poi…se masturbarsi significa “condanna a morte”…se tu sei un maniaco sessuale omicida…che cazzo ti fanno?! Ti maledicono nella tua prossima vita? Ti torturano a morte? Non lo so, mi sembra una punizione leggermente drastica!

Beh, almeno so che dovrò sfogarmi solo in camera mia quando sarò in Indonesia, vi consiglio vivamente di non sfidare la legge! Spero che anche questa puntata vi sia piaciuta, ci vediamo alla prossima perversione, ciao!