Presentazione: Chuchotage

di iprimipassi

L’eros coinvolge tutti i sensi. Basti pensare all’importanza che il tatto o il gusto hanno nel rapporto col partner. Cosa sarebbe l’intimità se non potessimo sentire l’odore dell’altro o il sapore della sua pelle? Allo stesso modo, quanto ci perderemmo se non potessimo ammirare il suo corpo, ascoltare le sue parole o i suoi gemiti, toccarlo e lasciarci toccare? Nel sesso, insomma, conta ogni aspetto.

Ogni sensazione rappresenta una nota di una melodia, e ogni melodia è
diversa, speciale, unica per ciascuno.

Questo per quanto concerne la vita reale.

Online, invece, si tende spesso a pensare che sia la vista a farla da padrone. Che si guardi un video o un’immagine, che si legga un racconto o ci si addentri in una chat erotica, gli occhi ci appaiono indispensabili e gli altri organi sensoriali pressoché inutili.

Ma siamo sicuri che sia proprio così? Con questo breve esperimento, fatto di quattro puntate oltre questa, io, iprimipassi, vorrei provare a mettere l’udito al centro di tutto. Vorrei che vi sdraiaste, chiudeste gli occhi e vi lasciaste trasportare da una voce calda e suadente che inondi la vostra mente di immagini e vi guidi attraverso i sentieri dell’eccitazione e del piacere. Come? Semplice, con alcuni racconti inediti, con le mie parole lette dalla bravissima
e sensuale Violetta.

Lunedì
prossimo si parte, non mancate!

p.s. se siete incuriositi dal titolo della rubrica, cliccate qui.

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*