Posso fare di meglio!

di Viktorie

Puoi contattare l’autore all’indirizzo: maildiunautrice@gmail.com

Capitolo 1

“Ma davvero ti piace questa roba?”
Bevvi un altro sorso di whisky guardando da sopra la spalla il mio amico di letto Lucas, che entusiasticamente mi mostrava la home page di un noto sito di webcam erotiche, per ammazzare il tempo in una serata di un Sabato che si stava basando solo su “speriamo smetta di piovere e usciamo”. Sapete quale, piccoli voyeur.

“A volte ci passo un po’ di tempo. Alcune ragazze sono davvero coinvolgenti, ecco, tipo questa!” cliccò veloce sul touchpad del portatile, e fummo catapultati nel canale di SexyLulu.
“Carina è carina.” ammisi senza difficoltà guardando una tipa con i capelli azzurri massaggiarsi i seni da sopra una t-shirt.
“Quando la smette di controllare se il push-up le tiene bene, fa anche qualcosa?” Risi, prima che un tuono facesse sobbalzare entrambi, segno che il temporale che ci aveva fatto desistere da una serata fuori e rimediare con una cena casalinga e abbondanti birre, amari, caffè, ammazzacaffè, e alcool generico, era ancora bello attivo là fuori.
Lucas si limitò a sbuffare prima di dare un sorso al suo drink improvvisato e a tornare nella homepage.
“Vabbè che cazzo vuoi… Abbiamo coppie, uomini, donne, trans, età, stili, perversioni diverse…”
“Un catalogo non male. Ci guardiamo qualche bel cazzone gay?” feci una linguaccia mentre Lucas mostrava il suo disinteresse a vedere due uomini amoreggiare. “Con tutta la scelta che abbiamo… Eh, guarda questa!” la webcam di una certa Ary ci mostrò una tipa alta e magra impegnata a strofinare la sua vagina su un dildo grosso come un avambraccio. “Cazzoni e fighe, questo vuoi eh, zoccolona!” mi arrivò una sonora pacca sul culo.
“No, ‘Luke’, non è questo il problema” sorseggiai ancora il whisky “… Posso capire che al tuo cazzo basti poco per interessarsi a qualcosa, d’altronde sono la prima che ti infila una mano nei jeans in auto e già lo trova mezzo duro” mi sedetti a cavalcioni su di lui, ovviamente sentendo il menzionato affare. “E’ che… Guarda questa!”

“Ary” ondeggiava avanti e indietro sul dildo in maniera armonica, con un culo bello sodo, ma dietro due lenti d’occhiali sottili le sue pupille erano più intente a osservare l’andirivieni dei nicknames, le piccole mance di token e controllare eventuali donazioni corpose che regolassero l’andamento della sua performance. “Vedi? Dondola, ammicca, sta aspettando solo di avere dei soldi e una richiesta di qualcuno, non sta facendo niente di ispirato.” bevvi ancora con tono serio e professionale. “Temporeggio bevendo spuma…” canticchiai divertita chiudendo il canale di Ary e sbirciando nella home delle coppie aprii su due tizi che scopavano.
Lei a novanta se ne stava a ‘espressione porca modello 01′, occhi chiusi e bocca semiaperta, ferma come un sasso, e lui ondeggiava come un giocattolo basculante attento a non coinvolgersi troppo.
“Ma se vogliono che qualcuno li paghi per una scopata intensa non possono farlo prima… Non puoi fottere come te ubriaca e vogliosa di cazzo se vogliono che la gente sia coinvolta e POI lasci la mancia grossa per vederli scopare!” mani sui fianchi un po’ troppo convinte, ragazzo!
Risi di gusto. “Ho capito, certo, ma è un circolo vizioso! Come fai a coinvolgere quando sei un pezzo di legno così? Ti trattieni e non mostri tutto subito, ma… Un poco dovresti far vedere cosa mostrerai ‘se’, ‘quando’… Questa” indicai con il dito il viso della giovane “Ti pare una che se le sganci… Cos’è, cento token, ti fa davvero la scopata come dice nel listino? Sembra un manichino”
Lucas sussurrò all’orecchio “sembri esperta.”

Sorrisi. “So di striptease e segaioli che ti guardano più di quanto tu non conosca di me, cazzetto. Questa roba io la faccio a colazione.”
“… Ho appena…” scattai in piedi allontanandomi. “No no no Lucas, non ci pensare neanche!”
Il mio amichetto sorrideva guardandomi con ironia. Misi le mani sui fianchi. “No. Se non vedi l’ora di mostrare il tuo cazzone in webcam fai pure, ma non farai leva sul mio ego per… La smetti di sorridere? Cosa stai scrivendo??”

“2 hoott!” digitò Luke84 sulla chat del canale dei due manichini che scopavano.
Sbuffai alzando le mani al cielo. “hot! Ma cosa siamo, alle medie?!”
“… A me eccita.” il pisello in tiro di Lucas saettò fuori dai pantaloni, incurante di buona educazione o del fatto di essere in casa mia, lasciandomi basita.
“Scusa, caro, credo tu abbia appena cominciato a masturbarti!” esclamai un filo esasperata.
“… Il che non è proprio di mio disinteresse, e neanche una cosa inedita ma di solito… Dieci token?? Ma sei cretino??”
Lucas rise dopo aver appena mollato una mancia ai due, e bevendo ancora un sorso si girò verso di me, con il suo scuro, intrigante, corposo, pulsante, sesso in erezione. “Lei è eccitante.”
“Io sono eccitante!” urlai indicandomi con il bicchiere prima di ingollare altro alcool. “Guarda qui, LadyNoia! Da due minuti fa è cambiata solo la ciocca di capelli davanti al viso!!”
Il mio amico, nella sua irritante ilarità, stiracchiò tutti i suoi muscoli. “Eppure ecco qui il mio cazzo in tiro per LadyNoia.”
Risi. “Il tuo cazzo è la cosa meno attendibile che io conosca. Mi hai ficcato il tuo bell’uccello scuro tra le tette pure quando avevo l’influenza e il naso che colava.”
“Sei solo invidiosa di LadyNoia”
“Non sono invidiosa di LadyNoia, io scopavo meglio già alla prima volta.”
“Vox populi?”
“Bè nessuno si è mai lamentato, quei quattro pipparoli che guardano questi due non sanno cosa sia una scopata vera.”
Lucas digitò al portatile, prima che apparisse una bella schermata di “Crea un canale”.
“Vuoi insegnarglielo tu?” rise di gusto il giovane, fissandomi da sopra l’orlo del bicchiere.

Come giudichi questo racconto?
Share this Post

14 Comments

  1. Ciao Viktorie e benvenut…. VIIIIK !!!!??
    Ma guarda un po’ chi è tornata a scrivere… E guarda un po’ che racconto 🙂
    sappi solo che se scopro che il racconto è reale e ti sei esibita, su uno di quei siti che ho scoperto più di 10 anni fa e ogni tanto sbircio, senza avvertirmi ti becchi una bella denuncia -.-‘
    Vabbè mi siedo comodo e attendo i nuovi capitoli per avere indizi e scoprire se magari ti ho sbirciata senza sapere che eri tu :-p

    1. Il titolo del racconto in realtà è praticamente quel che ho pensato a metà del capitolo. Ma mi sono anche resa conto che è un anno che non scrivo una riga, e in qualche maniera dovevo sbloccarmi.
      Si perdoni qualche farraginosità del testo, gli ingranaggi devono ripartire in qualche modo…

      E sulla veridicità o meno del racconto, si vedrà…

      1. Gli ingranaggi direi che sono già a posto e già i protagonisti mi piacciono come se li conoscessi già 🙂
        aspetto i prossimi capitoli…

        1. mi rispondo da solo come i matti, ma l’unica cosa che stona è che è un “racconto libero” mentre un tuo racconto dovrebbe essere un racconto selezionato…

          1. Ma no, l’ho mandato tramite il form come mi pare giusto che sia. Potrei persino buttarvelo dal pannello di amministrazione credo, ma non mi sembra carino. XD

          2. E vabbè ma se non sono racconti selezionati i tuoi, chi dobbiamo chiamare per avere un racconto selezionato?

  2. Mi hai fatta troppo ridere!😂 le reazione tue e di Lucas sono state spassose, soprattutto al: “Lei è eccitante!”
    “Io sono eccitante!” Ahahah
    Comunque passami il link di dove posso vederti che fai cose zozze e ci passo la giornata, fanculo l’esame orale di cinese che devo fare tra mezz’ora ahahah

    1. Ehi tu mettiti in coda, prima la guardo io Vik mentre fa cose zozze… tu concentrati a fare sesso orale ad un cinese fra mezz’ora… hai scritto questo vero? XD

      1. Ti rispondo la stessa cosa che ho detto a Valestra83 entrando in aula: “Non è quel genere di esame! I cinesi hanno il pene piccolo!” Ahahah

        1. Mi sfugge cosa ci facesse Valastra83 sulla porta della tua aula XD certo che VeS è sempre più potente…. ormai seguiamo gli autori anche nel quotidiano :-p

          1. Non era sulla porta, ma sul telefono ahahah

    2. Lieta che i botta e risposta dei personaggi funzionino! 😀

  3. Come sempre, i tuoi dialoghi sono un vero spasso, ha ragione Alba!
    In questi giorni, un po’ per noia, un po’ incuriosito da quanto scritto qui qualche tempo fa dalla indimenticata fondatrice di questo sito, ho gironzolato su un sito di cam e… beh LadyNoia è una perfetta descrizione di quello che si vede!!
    D’ altra parte, dopo quattro ore che fingi un orgasmo, la recitazione perde inevitabilmente di credibilità.

    P.s.: e quando gli ingranaggi non girano bene scrivi così? io ci farei la firma..

    1. Purtroppo credo che sia giocoforza del tempo che si passa in cam pubblica. Nel privato o gli show con biglietto hai un tempo X che sai di dover riempire e si può organizzarlo, per così dire. Lì in pubblico invece devi tenerti il materiale per le mance, le richieste e gli show privati, altrimenti chi sgancia se vede già tutto gratis, però devi anche invogliare.
      Ho visto spesso, e non mi riferisco solo al mondo “cam”, persone che praticamente puntano alla massima resa e minima spesa. Funziona giocando sul numero di spettatori e la piccola somma delle mance -un token sono pochi cent, e i siti ne tengono una parte- e la relativa pretesa di chi guarda.
      Tradotto: se uno ti ha mollato un dollaro per vederti le tette, non può avanzare grosse pretese.
      (Nel mondo reale invece… )

      In ogni caso, grazie dei complimenti. Non so se gli ingranaggi girano, di sicuro erano fermi da parecchio e non so, sento che grattano. XD

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*